Culti Milano nasce da un’intuizione della mente eclettica di Alessandro Agrati: la percezione, sorprendentemente chiara per l’epoca, è stata quella di immaginare che anche lo spazio e gli oggetti potessero avere un profumo, che fosse possibile circondarsi di qualità olfattiva, oltre che di cose belle in ambienti gradevoli. È il 1988 quando Agrati avvia questa ricerca personale del trait-d’union fra il mondo del design e il mondo dei sensi, destinata a rivoluzionare il modo stesso di vivere gli spazi e gli oggetti.

Visualizzazione di 9 risultati